091 646 43 25 club@fcmendrisio.ch

NESSUN DRAMMA, MA ORA OCCORRE REAGIRE

(EB) Una sconfitta, dopo quella casalinga contro l’Ibach, che, come si suol dire in gergo calcistico, proprio non ci voleva. In una giornata che potremmo definire „storta“ per la compagine mendrisiense, ha fatto da contrapposizione una prestazione estremamente grintosa da parte della squadra locale (come è giusto e logico che sia, quando ci si trova di fronte una squadra di alta classifica). Nessun dramma ovviamente, ma ora occorre assolutamente una reazione a livello di risultato, per non affrontare la lunga pausa invernale con il morale a terra e reduci da un filotto di partite negative.

Il Mendrisio cerca di impostare il gioco, ma i locali, ben coperti in fase difensiva, replicano con veloci e talvolta pericolose ripartenze. Al 40’mo l’episodio chiave della partita. Afonso si fa espellere per un fallo di reazione, provocato da un esperto giocatore locale. Termina qui la prima parte della contesa.

Ripresa che inizia male per i Momò, colpiti nei primi minuti dalla prima rete dei locali, ma il Mendrisio, come sempre durante questo girone di andata, non molla e poco dopo pareggia con Cosmai, su calcio di rigore.

Sulle ali dell’entusiasmo, grande azione di Pino e ancora Cosmai manca di poco la rete del raddoppio, che giunge invece, come spesso capita nel calcio, dalla parte opposta a metà ripresa.

Il generoso arrembaggio finale dei mendrisiensi (a dimostrazione che carattere e volontà non mancano di certo) non porta però, anche per episodi sfortunati, all’agognata rete del pareggio.

L’occasione per il riscatto si presenterà sabato 2 novembre, alle ore 17.00, al Comunale. Ospite la squadra del Perlen-Buchrain.

Tifosi FCM non fate mancare il vostro supporto alla squadra, che in questo momento delicato ne ha davvero bisogno. Una occasione inoltre per ringraziare società, staff e giocatori per un girone di andata che ha regalato, finora, diverse soddisfazioni. Forza Mendrisio!