091 646 43 25 club@fcmendrisio.ch

Sfida estremamente importante per le due squadre che oggi si sono giocate il 90% del campionato.

Chi vince mette una seria ipoteca sulla salvezza in Prima Lega, i ragazzi di Bettinelli lo sanno, sono concentrati e ci credono, il pareggio non basta. Non disponibili Frey (stagione finita) e Franzese stirato all’ultimo momento, parte Afonso punta centrale con Cornacchia e Polli appena dietro più esterni, centrocampo con Senkal vertice basso e Perego e Guerchadi a supporto. Dopo la squalifica rientra Cvetkovic ma resta in panchina poichè potrebbe essere necessario il suo innesto a centrocampo in caso di necessità.

Le squadre scendono in campo con le seguenti formazioni:

Gossau: 4-4-2
Geisser; Estermann, Bruggmann, Bartucca, Uzunovic, Vuleta, Konan, Ledergerber, Van Der Werff, Stacher, Grin

Mendrisio: 4-3-2-1
Cataldo, Padula, Damo, Kabamba, Kandiah; Senkal, Perego, Guerchadi; Cornacchia, Polli, Afonso

La squadra di casa non sembra partire all’arrembaggio ma gli ospiti non approfittano e non riescono a superare la 3/4, nel primo tempo da segnalare un bel tiro di Guerchadi, mentre il Gossau cerca le ripartenze in contropiede senza rendersi particolarmente pericoloso.

Nel secondo tempo non cambia granchè, il Mendrisio ha una bella occasione con Cortez subentrato a Polli al 54′, ma la palla non entra in rete. I padroni di casa reclamano una rete annullata e un rigore non concesso, l’arbitro ha estratto 4 volte il cartellino nei confronti del Gossau e uno al Mendrisio. Niente di fatto, l’incontro termina 0-0. Prestazione sottotono dei ragazzi di Bettinelli che non hanno confermato le ultime buone prestazioni, da verificare inoltre il ginocchio di Kabamba che ha rimediato una brutta botta.

Ora si fa difficile, la prossima tocca al Thalwil, la squadra di Bettinelli sarà ancora in trasferta sabato 4 maggio, per poi l’11 maggio ospitare lo United, altra sfida importantissima.