091 646 43 25 club@fcmendrisio.ch

Ci si aspettava una bella gara e cosi è stato.

Con una bella affluenza di pubblico, i nostri ragazzi sono partiti con il piede giusto alla prima partita, guadagnando da subito 2/3 punti sulle avversarie fino alla 6 posizione in classifica.

Le formazioni:

Mendrisio: Cataldo, Kabamba, Cvetkovic, Padula, Rey, Guerchadi, Cortez, Damo, Cocimano, Cornacchia, Franzese.

San Gallo U21: Tolino, Jacovic, Izmirlioglu, Traber, Wörnhard, Fazlji, Staubli, Witzig, Sidler, Mladenovic, Solimando

All’inizio le squadre si studiano, gli ospiti sembrano attaccare di più ma non impensieriscono Cataldo. Al 22′ si vede il Mendrisio con un tiro sopra la traversa di Frey, in ombra nei primi minuti ma sempre più presente nel gioco della squadra, i nostri ragazzi si ripetono al 37′ con tiro di Franzese ma innocuo, Tolino ha presa facile.

Due minuti più tardi Franzese sblocca la situazione e segna la rete del vantaggio, con un tiro da posizione angolata al limite dell’area piccola su errore della difesa avverisaria, 1-0: Grande occasione per il raddoppio al 42′ con Guerchadi che liscia clamorosamente davanti al portiere ben imbroccato da Franzese da cross laterale, probabilmente per una zolla in campo. La prima parte termina cosi, con il Mendrisio che piano piano è cresciuto, il San Gallo è molto pericoloso nelle ripartenze soprattutto con il veloce Solimando.

Riprende il gioco e subito al 46′, su cross dalla sinistra Franzese manca di un soffio la palla, ottima occasione da rete. I padroni di casa sembrano più organizzati e ora la trama del gioco è in mano loro, Frey a centrocampo è un motorino instancabile, 3′ minuti più tardi Cocimano prova un tiro, fuori di non molto alla sinistra del portiere ospite.

Ora al Mendrisio manca la seconda rete che arriva puntuale al 62′ su rigore di Cocimano, concesso dall’arbitro per fallo in area su Damo. Al 74′ entra Perego al posto di Guerchadi, il San Gallo sembra attaccare con più forza, senza comunque creare altri pericoli. Al 90′ entra in campo Polli al posto di Cocimano e 5 secondi più tardi recupera un passaggio arretrato e si trova a tu per tu con Tolino ma non riesce a coordinarsi e perde il tempo per il tiro favorendo il recupero dell’avversario. Cosi termina la prima partita del 2019 a nostro favore.

Mister Bettinelli – sono contento per il gruppo, ce lo siamo meritato, anche se abbiamo ancora molto da lavorare e da assestare -.

Ora è estremamente importante non sedersi sugli allori, il cammino è lunghissimo, forza ragazzi!