Finalmente ritorna il calcio giocato anche al Comunale di Mendrisio

F.C. MENDRISIO, UN INIZIO CHE FA BEN SPERARE

(EB) Finalmente! Dopo molti mesi (un periodo tristissimo caratterizzato purtroppo anche da molti lutti nella nostra regione) si sono riaperti i cancelli del Comunale di Mendrisio. Indipendentemente dal risultato puramente sportivo, si è trattata di una giornata importantissima sotto molteplici aspetti. La giornata della ripresa, la giornata che (con tutte le giustificatissime precauzioni ancora da rispettare e mettere in pratica) ha indotto tutti ad essere (cautamente) ottimisti per il prossimo futuro, sportivo e personale.

Davanti ad una buona cornice di pubblico e con un clima tipicamente estivo, il FC Mendrisio ha iniziato il campionato 2020-2021 con un confortante e meritato successo, opposto alla solida compagine lucernese del FC Kickers.

Un po’ di fortuna (che nel calcio non guasta mai) ha permesso ai locali di sbloccare il risultato già nelle primissime fasi del confronto, grazie ad una sventurata autorete di un difensore lucernese. Una rete che ha consentito ai binaconerorossi di attendere gli avversari ed agire prevalentemente, come si dice in gergo, di rimessa. E soprattutto di risparmiare preziose energie fisiche, vista la temperatura molto elevata.

Complice per l’appunto anche il gran caldo, si è logicamente giocato a ritmi non molto sostenuti, e poche o nulle sono state le occasioni da rete nel primo tempo, da ambo le parti.

La ripresa inizia ancora benissimo per i Momò. Stavolta però non c’entra nulla la fortuna, ma la classe pedatoria di Marco Giovio che con una punizione-capolavoro da 25 metri ha siglato la rete del 2-0 e, di fatto, chiuso la partita.

Che si è improvvisamente riaperta nei minuti finali, a causa di un malinteso della difesa mendrisiense che ha permesso l’occasionale rete degli ospiti. Gli ultimi scampoli di partita sono stati gestiti comunque in modo tranquillo e senza correre alcun ulteriore rischio.

Un Mendrisio che è quindi partito con il piede giusto in questa nuova stagione. Oltre alla vittoria, è importante segnalare la sana filosofia della Società, composta da giocatori prettamente nostrani, tra i quali alcuni giovanissimi provenienti dal settore giovanile. E tre di essi (Samuele Lago Mille, Gabriele Cavadini e Matea Matic – quest’ultimo proveniente dal FC Lugano) hanno potuto fare il loro personale esordio in prima squadra. Questa notizia è forse ancora più importante del risultato. E qui un grosso complimento va fatto al mister Mattia Tami.

Da segnalare infine la perfetta gestione della Buvette, nel pieno rispetto delle attuali regole da applicare a causa della pandemia. Un lavoro non facile, svolto da «Genfri» ed il suo team in modo impeccabile.

La prossima partita vedrà i mendrisiensi impegnati in quel di Brunnen, sabato 29 agosto alle ore 17.00.