091 646 43 25 club@fcmendrisio.ch

Davvero peccato per i nostri ragazzi che sono stati raggiunti solo al 96′ dopo un gran bel match, con il secondo tempo additrittura in 10.

A Mendrisio arriva l’USV Eschen/Mauren, squadra di tutto rispetto con il secondo posto in classifica, ma i ragazzi di Bettinelli non si spaventano e nel primo tempo impongono il loro gioco frizzante e veloce.

La squadra di casa scende in campo con Cataldo, Padula, Rey, Kandiah, Polli, Guerchadi, Senkal M., Kabamba, Damo, Cornacchia e Franzese.

Noi siamo davvero messi bene sul terreno di gioco, passaggi a due tocchi, il ritmo è alto e la palla gira veloce, e già al 5′ minuto passiamo in vantaggio con una gran bella rete di testa di Guerchadi. Gli ospiti provano a mettere in campo più grinta ma noi sono molto bravi a contrastare ogni pallone e a marcare molto bene gli avversari nella propria zona.

Cataldo & Co continuano a macinare gioco e al 20′ Rey si trova un bel pallone in area sulla destra ma il suo tiro di esterno passa sopra l’asta, dopo 2 minuti tocca a Franzese trovarsi davanti al portiere ma è sbilanciato, tira ma Majer para d’istinto e devia in calcio d’angolo. Sull’azione successiva lo stesso portiere ringrazia un compagno che respinge a gol fatto un bel tiro ancora di Guerchadi.

Al 29′ ci prova ancora Cornacchia ma ancora Majer compie un’ottima parata alla sua destra e impedisce il raddoppio alla squadra di casa mentre dalla parte opposta al 32′ Bärtsch impegna di testa Cataldo che para facilmente.

Il Mendrisio non molla e  ci prova ancora e Kandiah al 39′ prende il palo alla sinistra di Majer con un bel tiro dai 25 metri, 2 minuti più tardi la difesa degli ospiti respinge sulla riga un tiro ravvicinato di Franzese che si rende protagonista 2 minuti più tardi, con un fallo sul portiere si fa espellere per doppia ammonizione, dopo averne subita una al 30′ per aver buttato via la palla. Non ci voleva, con questo tipo di squadre trovarsi in 10 uomini non è per niente facile, sono comunque i padroni di casa che ci provano ancora al 47′ con un tiro di Guerchadi che termina fuori alla destra di Majer, e cosi finisce la prima parte di gara.

Nel secondo tempo il filo della storia non sembra cambiare, al 49′ viene imbeccato bene Guerchadi che schiaccia di testa e prende il palo alla sinistra del portiere, risponde l’Eschen con il gigante Gadient per ben due volte entrambe di testa, al 56′ che impegna non poco Cataldo e al 67′ con la palla che va oltre l’asta.

La stanchezza inizia ad affiorare nelle fila del Mendrisio, in 10 uomini hanno giocato ugualmente un grande secondo tempo, e ancora gli ospiti al 77′ ci provano con un tiro, ma trovano un attento Cataldo, che si ripete ancora al 82′ ma non trattiene, un compagno spazza un pallone che si aggira pericolosamente nell’area piccola mentre all’85’ ci prova ancora Gadient ma tira sopra l’asta. Ora arriva l’epilogo, l’arbitro indica 6 minuti di recupero e proprio all’ultimo ci pensa Bärtsch a buttare dentro la rete del pareggio.

Davvero peccato, alla fine del primo tempo un Mendrisio in vantaggio per 3-0 non avrebbe scandalizzato nessuno, ma questo è il calcio. Ora altra squadra ostica e pericolosa per i ragazzi di Bettinelli mercoledi 17 aprile, avversario il Tuggen reduce dal pareggio odierno contro il Red Star.

Comunque un ottimo punto guadagnato dai ragazzi di Bettinelli, un gran bel gioco, bel ritmo, che fa ben sperare per le prossime partite.